Herpangina

 

L'herpangina è caratterizzata da piccole bolle che si formano in bocca e nella parte posteriore della gola. Questa infezione è contagiosa, e più comunemente colpisce i bambini. L'herpangina è caratterizzata da piccole bolle o ulcere sulla parte posteriore della gola e del tetto della bocca e tipicamente colpisce i bambini durante i mesi estivi e invernali. Si tratta di un'infezione della bocca e della gola, causata da un gruppo di virus chiamati enterovirus. È simile a un'altra condizione che colpisce i bambini, conosciuta come malattia della mano-piede-bocca o HFM, che è anche causata da enterovirus. Anche se entrambe le condizioni causano bolle e ulcere orali, la posizione di queste lesioni è diversa. Le infezioni causate da enterovirus sono altamente contagiose e si diffondono facilmente da un bambino all'altro. Anche gli adulti possono sperimentare l'herpangina, ma è meno probabile, perché hanno solitamente gli anticorpi per combattere il virus. Nella maggior parte dei casi, l'herpangina è facilmente curabile e i sintomi si risolvono rapidamente.

Il rischio di essere infettati è maggiore nei bambini dai 3 ai 10 anni. Le infezioni sono anche più comuni quando fa più caldo o freddo. Secondo lo Stanford Children's Hospital, i tipi più comuni di enterovirus che causano l'herpangina sono: Virus Coxsackie A; Virus Coxsackie B; Enterovirus 71; Echovirus (meno comunemente). I bambini dai 3 ai 10 anni hanno il maggior rischio di contrarre la condizione, perché in genere non sono ancora stati esposti al virus e non hanno sviluppato gli anticorpi necessari per combattere l'infezione virale.

L'herpangina è diffusa più frequentemente attraverso il contatto con gocce respiratorie, starnuti o tosse, oppure dal contatto con la materia fecale. Il virus può sopravvivere per diversi giorni al di fuori del corpo, su oggetti come le maniglie delle porte, i giocattoli e i rubinetti.

Il rischio maggiore di herpangina riguarda, come si è detto: i bambini dai 3 ai 10 anni; estate e inverno nelle zone temperate o tutto l'anno nei climi tropicali; scuole, campi estivi e centri per l'infanzia; coloro che non si lavano le mani regolarmente e completamente. Una volta che i bambini sono stati colpiti da un determinato ceppo di enterovirus, tendono a diventare immuni da quel ceppo. Possono comunque essere a rischio di infezione da altri ceppi virali.

I sintomi dell'herpangina variano fra gli individui. Tuttavia, i sintomi più comuni includono: febbre alta; gola infiammata; bolle o ulcere nella gola e nella bocca che sono grigie con un profilo rosso; rifiuto di mangiare; difficoltà a deglutire; perdita di appetito; mal di testa; dolore al collo; ghiandole linfatiche gonfie; stanchezza; sbavare; vomito.

Poiché alcuni bambini possono rifiutarsi di mangiare o bere a causa del dolore, possono essere aumentati i rischi di diventare disidratati. Quelli infetti da herpangina sono i più contagiosi nei primi 7 giorni dopo l'infezione, anche se non possono mostrare sintomi visivi. Questo è noto come periodo di incubazione.

In cosa differisce l'herpangina dalla HFM?

Herpangina e HFM sono causate dallo stesso gruppo di virus e mostrano sintomi simili. Sono entrambe condizioni comuni fra i bambini. Inoltre, sia l'herpangina sia l'HFM possono iniziare con febbre e mal di gola diversi giorni prima che le ulcere appaiano in bocca. Come per l'herpangina, l'HFM viene trasmessa attraverso mani non lavate, materia fecale e secrezioni respiratorie. Il trattamento per entrambe le condizioni è lo stesso, e entrambe le infezioni tendono ad essere eliminate entro 7-10 giorni. Tuttavia, esistono alcune differenze fra le due condizioni. Le posizioni delle ulcere differiscono. Nei casi di herpangina, le lesioni si verificano nella parte posteriore della bocca, mentre le ulcere HFM si verificano nella parte anteriore. Come suggerisce il nome, i bambini con HFM hanno anche lesioni sulle piante dei loro piedi e sulle palme delle loro mani, nella grande maggioranza dei casi. Le lesioni dovute all'herpangina sono tipicamente presenti solo nella gola e nella bocca.

La diagnosi di herpangina è di solito basata su una storia medica e mediante un esame fisico. Poiché le ulcere sono così distinte, è facile distinguere tra herpangina e altre condizioni della bocca e della gola. Inoltre, i fattori che indicano herpangina sopra altre condizioni includono: età del bambino colpito; esposizione ad altri bambini con la medesima condizione; periodo di incubazione. Anche se i test di laboratorio sono disponibili per la ricerca degli enterovirus, sono generalmente inutili.

Le persone dovrebbero contattare un medico se sperimentano sintomi di herpangina in modo che possano ottenere una diagnosi formale ed escludere altre condizioni. È particolarmente importante cercare un trattamento medico urgente se qualcuno sperimenta una delle seguenti caratteristiche: febbre oltre 106° F, o febbre che persiste; bocca o gola doloranti per 5 o più giorni; vomito o diarrea per più di un giorno. La gente dovrebbe anche contattare un professionista sanitario in caso di sintomi di disidratazione. Questi includono: bocca asciutta; mancanza di lacrime; sete; stanchezza; sensazione di stordimento, vertigini o debolezza; riduzione dell'uscita di urina; urina scura; guance o occhi infossati.

Il trattamento può comportare il risciacquo della bocca con acqua calda e sale, l'assunzione di acqua potabile di frequente e mangiare cibi leggeri. I virus non possono essere trattati con gli antibiotici e non sono disponibili farmaci antivirali per i virus che causano l'herpangina. Di conseguenza, l'obiettivo del trattamento è quello di ridurre il disagio e gestire i sintomi della malattia finché non si risolvono, cosa che avviene di solito entro 7-10 giorni. Le persone con herpangina possono assumere farmaci per ottenere sollievo dal dolore, come l'ibuprofene o l'acetaminofene, per alleviare la febbre, i mal di testa e il dolore alla bocca e alla gola. È importante utilizzare farmaci adeguati per i bambini, dato che alcuni potrebbero non esserlo. Ad esempio, l'aspirina non dovrebbe mai essere somministrata ai bambini in quanto è associata alla sindrome di Reye, una condizione rara ma pericolosa per la vita che provoca gonfiore nel cervello e danni al fegato.

Altre opzioni di trattamento disponibili includono: anestetici topici, come la lidocaina e altre creme e gel applicati localmente, che possono fornire sollievo dal dolore alla bocca e alla gola. Le persone dovrebbero sempre utilizzare un prodotto appropriato per l'età; risciacquare la bocca con una soluzione di acqua tiepida e sale può aiutare ad alleviare il dolore alla bocca e alla gola. Questo può essere ripetuto ogni volta che è necessario; idratazione: poiché la disidratazione è una potenziale complicazione dell'herpangina, è importante avere una sufficiente quantità di acqua. Le bevande calde e i succhi di frutta non sono raccomandati in quanto possono peggiorare il dolore della bocca e della gola; cibi non irritanti: alcuni alimenti possono irritare le ulcere nella bocca e nella gola, come cibi caldi, fritti, piccanti, salati o agrumi. Non agrumi (come banane), verdure, prodotti lattiero-caseari e altri alimenti lenitivi sono opzioni migliori durante un'infezione da herpangina. Se i sintomi non migliorano entro una settimana, se peggiorano o se si presentano nuovi sintomi, è importante cercare un consiglio medico urgentemente.

Il passo più importante che può essere preso per impedire l'infezione da herpangina è quello di praticare il lavaggio frequente delle mani. I bambini devono essere educati a lavarsi le mani accuratamente dopo aver utilizzato il bagno e prima di mangiare. Quando tossite o starnutite, coprite il naso e la bocca per evitare che si diffondano virus, poi lavatevi immediatamente. I genitori di bambini con herpangina devono lavarsi le mani frequentemente, soprattutto dopo aver cambiato i pannolini o entrando in contatto con il muco. Lavate e disinfettate i piani da cucina, i bagni, i giocattoli e gli indumenti per distruggere il virus. Può essere consigliabile per un bambino con herpangina evitare la scuola o altre attività in comune, per ridurre il rischio di diffusione della malattia ad altri bammini.

Anche se l'herpangina è altamente contagiosa, è normalmente una condizione lieve che si risolve entro 7-10 giorni, come si è detto. La complicanza più comune è la disidratazione, ma questa può essere evitata con una corretta assistenza domiciliare. Altre complicazioni sono molto rare. Anche se sono stati riportati alcuni casi di mortalità per quanto riguarda l'herpangina, questi sono rari e si verificano principalmente nei neonati al di sotto di 1 anno. Sebbene l'herpangina non sia comune negli adulti, alcune ricerche suggeriscono che le donne in gravidanza che contraggono la malattia possono avere un rischio più elevato di eventi negativi, come il basso peso alla nascita del neonato e il parto prematuro.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn




Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo