Dolore Causato Da Neuropatia

 

La neuropatia periferica riguarda, per l'appunto, una condizione che interessa i nervi periferici, che trasmettono messaggi dal sistema nervoso centrale, dal cervello e dal midollo spinale al resto del corpo. I nervi periferici indicano al corpo quando, ad esempio, le mani sono fredde. Può provocare formicolio, pungolamento, intorpidimento e debolezza muscolare in varie parti del corpo.

La neuropatia periferica può influenzare una gamma di nervi diversi, ed in questo modo interessa anche una varietà di posizioni diverse del corpo. Può influenzare solo un nervo, oppure parecchi nervi allo stesso tempo. È anche associata ad una serie di diverse condizioni mediche sottostanti. A volte non esiste alcuna causa identificabile.

Che cos'è la neuropatia? Sono stati individuati oltre 100 tipologie di neuropatia, ognuna con le proprie cause e sintomi. La neuropatia può influenzare: 1) Nervi sensoriali: questi nervi controllano le sensazioni ed i possibili danni al corpo; possono provocare formicolio, dolore, intorpidimento o debolezza nei piedi e nelle mani. 2) Nervi motori: questi nervi consentono di eseguire le azioni, regolandone potenza e movimento, e danni ad essi possono causare debolezza nei piedi e nelle mani. 3) Nervi autonomi: questi nervi controllano i sistemi del corpo come il sistema digestivo o cardiovascolare. I danni possono influenzare la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e altre funzioni. La mononeuropatia coinvolge un singolo nervo.
Alcuni esempi includono: 1) Neuralgia postherpetica. La neuropatia sensoriale può durare molti mesi dopo che l'eruzione scompare. 2) Paralisi nervosa ulnare, in seguito ad un infortunio al gomito. 3) Sindrome del tunnel carpale, una compressione dei nervi nel polso. 4) Paralisi periferica del nervo, causata dalla compressione di un nervo nella gamba che corre per il collo della fibula, o l'osso fra il ginocchio e la caviglia. 4) Paralisi di Bell, una neuropatia singola nervosa che colpisce il viso. Nella polineuropatia, diversi nervi sono colpiti.

Il sistema nervoso è una complessa rete di vie di comunicazione, per mezzo della quale interagiscono fra loro diversi tipi di nervi. La neuropatia periferica si riferisce specificamente a un malfunzionamento dei nervi periferici. I sintomi variano in base ai tipi di neuropatia. In caso di neuropatia sensoriale, la persona può provare: formicolio e intorpidimento, sensazione di puntura e ipersensibilità, aumentato del dolore o incapacità di sentire il dolore, perdita della capacità di rilevare i cambiamenti per quanto riguarda il caldo e il freddo, perdita di coordinamento e propriocezione, sensazioni di bruciore o stiramento che possono essere peggiori di notte, ed in certi casi possono anche manifestarsi ulcere ai piedi e alle gambe, infezione e gangrena.

I sintomi della neuropatia motoria includono: debolezza muscolare, che porta a instabilità e difficoltà ad eseguire piccoli movimenti, come ad esempio l'abbottonatura di una camicia, atrofia muscolare, tremori muscolari e crampi, paralisi muscolare.
Se la neuropatia interessa i nervi autonomi, possono verificarsi problemi di sudorazione, intolleranza al caldo, problemi all'intestino o alla vescica e cambiamenti nella pressione sanguigna, che possono causare vertigini.

Molte forme di neuropatia sono "idiopatiche", ossia con causa sconosciuta, ma una serie di condizioni le può innescare. Il diabete è la causa più comune di neuropatia periferica cronica. Succede quando i livelli elevati di zucchero nel sangue danneggiano i nervi. Altre condizioni mediche e lesioni includono: malattia renale cronica, se i reni non funzionano normalmente, uno squilibrio di sali e sostanze chimiche può causare neuropatia periferica; lesioni, per cui ossa rotta e gabbie di gesso strette possono esercitare pressione direttamente sui nervi; infezioni, come quella da HIV, la malattia di Lyme e altre, che possono portare a danni ai nervi. Sindrome di Guillain-Barré: questo è un tipo specifico di neuropatia periferica, innescato dall'infezione. Alcuni disturbi autoimmuni: questi includono l'artrite reumatoide e il lupus eritematoso sistemico.

Altre cause includono: eccessiva assunzione di alcol, alcuni farmaci, per esempio, chemioterapia e trattamento per l'HIV, deficit di vitamina B12 o di folato, veleni, come insetticidi e solventi, alcuni tipi di cancro, fra cui il linfoma e il mieloma multiplo, malattia epatica cronica. I disturbi dei piccoli vasi sanguigni possono ridurre l'erogazione del sangue ai nervi, causando danni ai tessuti nervosi. Neuromi, tumori benigni che influenzano il tessuto nervoso, possono portare a dolore neuropatico.

Ad ogni modo, la causa più comune di neuropatia periferica è il diabete. Circa il 60-70 per cento delle persone affette da diabete hanno un certo grado di neuropatia. Alti livelli di zucchero nel sangue causano danni alle pareti dei piccoli vasi sanguigni, che forniscono ossigeno e sostanze nutritive ai nervi alle estremità delle mani e dei piedi e agli organi essenziali del corpo, come gli occhi, i reni e il cuore. Di conseguenza, non solo la pelle diventa danneggiata, ma la perdita di sensazione aumenta ulteriormente il rischio di danni, poiché non si percepisce il dolore. La neuropatia diabetica è la causa principale dei problemi ai piedi e delle ulcere nelle persone con diabete. Si pensa che circa la metà di tutte le persone affette da diabete abbia la neuropatia diabetica.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn




Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo