Questo sito web Salute Torino non è il sito ufficiale dell'ASL. Riguarda la sanità torinese un po' "a tutto tondo", la medicina e la scienza in generale. Buona lettura!

Login

SOCIAL NETWORK SALUTE TORINO      Login  Accedi - Registrati - Vai al tuo Profilo

Nei giorni 17, 18 e 19 maggio dell'anno 2017, a Torino è previsto un evento in cui si parlerà di... salute mentale in generale e, in particolare, di ciò che stanno facendo l'ASL di Torino e le Associazioni operanti sul territorio, correlate o meno all'Ente Pubblico. In questa manifestazione ad ingresso libero, si cercherà di fare il punto, come si suol dire, sulla psichiatria torinese e il disagio mentale nella sua globalità, ossia in tutte le sue forme più o meno patologiche. Uno degli intenti portanti di questo convegno, al quale è stato anche invitato il sindaco di Torino Chiara Appendino o, in alternativa, un Assessore delegato, è il classico ma importantissimo tema dell'andare "oltre la diffidenza ed il pregiudizio". Un altro aspetto interessante di questa iniziativa riguarda il superamento della frammentazione dei servizi, ossia la volontà di un'azione sinergica fra Strutture Sanitarie, Centri Diurni, Infermerie, Ambulatori, "Repartini Psichiatrici" degli Ospedali di questo Comune, Associazioni onlus, familiari, amici, conoscenti, simpatizzanti, etc. Alcuni Istituti Scolastici, inoltre, offriranno anch'essi vari contributi. Saranno infatti presenti delle delegazioni dell'Istituto Primo Levi, dell'Istituto Albert Einstein (riguardo alla tematica sempre più pressante del "bullismo") e del Liceo Artistico Cottini. Si parlerà inoltre di violenza domestica e salute degli anziani, il tutto inframmezzato da momenti ludici e da spunti di riflessione (concerti, film, mostre, etc.)

 

Salute Mentale

 

L'iniziativa "Officine della Salute" - Sottotitolo: "Luoghi senza confini" avrà luogo in Corso Settembrini 164 a Torino, in quello che fu un tempo uno dei magazzini logistici della FIAT. Per arrivarvi con i mezzi pubblici della GTT o Gruppo Torinese Trasporti, è sufficiente prendere il tram numero 10 in Piazza Caio Mario (zona Mirafiori) in direzione "periferia" e scendere dopo le nuove strutture del Politecnico. Anche in questo caso, sinergia: FIAT e Politecnico, come al Lingotto. Per arrivare nella piazza suddetta è possibile prendere il tram numero 4, che attraversa l'intera città lungo Corso Unione Sovietica, Corso Turati, Via Sacchi, Centro, Porta Palazzo, Corso Giulio Cesare, fino ad arrivare in zona Barriera di Milano. Le attività si preannunciano numerose: laboratori, seminari, suoni, colori, libri, manufatti, fotografia, teatro, pittura... Ovviamente, tutte queste attività non sempre "funzionano", ma tentar non nuoce, ovviamente. Anzi, spesso la malattia mentale è in sostanza "un'eccessiva polarizzazione del pensiero su uno o più oggetti più o meno 'reali' che si formano nella psiche". Pertanto, "distraendo" opportunamente tale psiche con "cose buone ed utili", a volte questa polarizzazione viene interrotta per considerevoli periodi di tempo. Tutto ciò, in sostanza, contribuisce ad alleviare i sintomi, il disagio e, in generale, a migliorare la qualità della vita delle persone che soffrono di disturbi mentali e dei loro familiari. Il tutto alla luce della cosiddetta "psichiatria moderna", sulla scia dell'opera del Dott. Franco Basaglia.

In qualità di Rappresentanti Istituzionali saranno presenti il Dott. Valerio Fabio Alberti, Direttore Generale dell'ASL Città di Torino, la Dott.ssa Vilma Xocco, Direttore del Distretto di Salute Mentale di Torino, M. Giusta, Assessore per le Pari Opportunità e le Politiche Sociali ed il Dott. Camarda, Coordinatore della Terza Commissione della Circoscrizione 2 (Santa Rita, Mirafiori Nord e Mirafiori Sud). In qualità di "operatori logistici" addetti all'accoglienza e ad altri servizi, saranno presenti alcuni utenti dei Servizi di Salute Mentale della Città di Torino, coordinati dall'Infermiera Pina Balice del Centro Diurno di Via Gorizia 114 e dall'Educatore Professionale Giorgio Garigliano. Oggi come oggi, se siamo sinceri con noi stessi e con il prossimo, chi può dirsi "sano di mente" ? Inoltre, cosa significa esattamente essere "sani di mente" ? A queste e ad altre domande si cercherà di rispondere in qualche modo. La cittadinanza è attesa numerosa, come si dice.

Programma sommario dell'evento:

Mercoledì 17 maggio 2017 - Ore 11,30 : Apertura della Manifestazione con la presenza delle Autorità. Ore 15,30 : "Fuori dal fango" - Relazione sulla gestione della violenza di genere. Ore 18,30 : Tavola Rotonda "Dopo di noi: stato dell'arte" a cura dell'ASL Città di Torino.

Giovedì 18 maggio 2017 - Ore 11,30 : Conferenza "Sport per tutti e psichiatria", con la collaborazione delle Associazioni "Matti per il calcio" e "Pallavolmente". Ore 17,30 : Tavola Rotonda " "Salute mentale e terza età".

Venerdì 19 maggio 2017 - Ore 19,00 : Presentazione del libro "Villa Azzurra", scritto da G. Perissinotto.

Ad ogni modo, le giornate si preannunciano particolarmente dense e ricche di appuntamenti, sempre dalle 10,00 del mattino alle 22,00 (ovviamente della sera), con presenze "permanenti" di svariate Associazioni come la Di.A.Psi. (Difesa Ammalati Psichici), la Cooperativa Sociale Synergasia, l'Associazione Materiali di scARTo, Jali, Arteco, Il Bandolo, La Rondine e Il Margine. Altre Associazioni che daranno il proprio contributo sono Arcipelago e Zenith.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn




Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo