Login

SOCIAL NETWORK SALUTE TORINO      Login  Accedi - Registrati - Vai al tuo Profilo

Esami Clinici

 

Gli Esami Clinici o Diagnostici, mella medicina moderna, sono uno dei principali mezzi che hanno i medici per effettuare una diagnosi, oltre alla visita medica. Gli esami clinici possono essere strumentali o di laboratorio; i primi sono effettuati sul paziente per mezzo di apparecchiature di vario tipo, ed i secondi riguardano l'analisi chimica e biologica di materiale biologico proveniente dal paziente, come il sangue, le urine, le feci, l'espettorato o escreato bronchiale, vari tipi di tessuti, etc. Una particolare tipologia di esame, che coinvolge sia l'azione sul paziente stesso, sia l'analisi di laboratorio, è la biopsia, cioè il prelievo di piccole parti di tessuto da uno o più organi o sistemi del paziente per l'osservazione di laboratorio. Gli esami strumentali, a loro volta, possono essere invasivi o non invasivi; i primi sono effettuati in maniera "invasiva", cioè all'interno del corpo, come i vari tipi di endoscopia, ed i secondi avvengono all'esterno del corpo, come l'elettrocardiogramma o ECG e l'elettroencefalogramma o EEG. Gli esami radiologici, pur essendo effettuati per mezzo di radiazioni che attraversano il corpo del paziente, non sono considerati invasivi, in quanto non viene inserita nessuna apparecchiatura, catetere, sonda o altro all'interno del corpo.

Nell'ambito dell'ASL Città di Torino, in tutte le strutture ospedaliere ed ambulatoriali vengono effettuati esami clinici di vario tipo. Alcune strutture sanitarie sono specializzate in determinati campi di analisi, per cui è bene chiedere un parere al medico di base o allo specialista riguardo alla struttura in cui conviene effettuare determinati esami diagnostici. Ad esempio, nel caso particolare in cui si dovesse eseguire un'analisi batteriologica o micologica, oppure il Test Quantiferon per la valutazione della tubercolosi o TBC, la struttura sanitaria di riferimento è l'Ospedale Amedeo di Savoia - Birago di Vische - Ora Nuovo Polo Sanitario Territoriale in corso Svizzera 164; la broncoscopia può essere effettuata presso l'Ospedale San Giovanni Bosco in Piazza del Donatore di Sangue 3; gli esami istologici o citologici, come la biopsia prostatica o polmonare, possono essere effettuati presso l'Ospedale Martini in via Tofane 71, presso il servizio di Anatomia Patologica, oppure presso il Poliambulatorio in via Silvio Pellico 28; il Test HIV può essere effettuato presso l'Ospedale Amedeo di Savoia; la PET o Tomografia ad Emissione di Positroni, un sofisticato esame strumentale di imaging fisiologico e patologico, può essere effettuata presso l'Ospedale Amedeo di Savoia - Ora Nuovo Polo Sanitario Territoriale, l'Ospedale Maria Vittoria in via Cibrario 72, l'Ospedale San Giovanni Bosco, e presso i Poliambulatori situati in via Pacchiotti 4, in Via del Ridotto 3/9 ed in corso Toscana 108 (Circoscrizioni 4 e 5), nonché presso il Poliambulatorio sito in via Montanaro 60.

 

Riportiamo qui di seguito alcune tipologie di esami clinici o diagnostici. L'elenco è naturalmente incompleto, poiché in medicina il numero d'indagini strumentali e di laboratorio, che vengono effettuate in tutto il mondo, è elevatissimo.

 

- Esami del sangue o esami ematici ed esami delle urine: acido urico o uricemia; acido valproico; albumina; alfa 1 antitripsina; alfa 1 glicoproteina acida; alfa feto proteina; amilasi; ammonio o ammoniemia; anticorpi anti perossidasi tiroidea; anticorpi anti tireoglobulina; azotemia; azoturia; barbituremia (ricerca di barbiturici); Bence Jones (ricerca di proteine di Bence Jones); ricerca di benzodiazepine; beta 2 microglobulina; bilirubina neonatale; bilirubina totale e frazionata; antigeni di molti tipi; calcio; calcitonina; carbamazepina ed altri dosaggi farmacologici; ceruloplasmina; ciclosporina; creatina chinasi; cloro urinario o cloruria; colesterolo HDL; colesterolo LDL; colinesterasi e pseudo-colinesterasi; cortisolo; creatinina; creatinuria; cupremia o ricerca del rame; elettroforesi delle sieroproteine; emocromo ed emocromo con formula leucocitaria; emoglobina; estradiolo; fattore reumatoide; ferritina; ferro; fosfatasi alcalina; fosforo; fosforo urinario o fosfaturia; FSH o follitropina; FT3 o triiodotironina libera; FT4 o tiroxina libera; gamma GT; glucosio o glicemia; glicosuria; HCG o gonadotropina corionica; IgA o immunoglobuline A; IgE specifiche (allergeni); IgE totali; IgG o immunoglobuline G; IgM o immunoglobuline M; insulina; interluchina 6 e 8; potassio; potassio urinario; litio; magnesio; microalbumina; VES o velocità di eritrosedimentazione; mioglobina; paratormone; piastrine; progesterone; prolattina; proteinuaria; reticolociti; sodio o natriemia; sodio urinario o natriuria; T3; T4; testosterone; tireoglobulina; transaminasi GOT e GPT; transferrina; trigliceridi; troponina; TSH o tireotropina, etc.

 

Un ottimo esempio di esami invasivi (anche a scopo di trattamento, ossia dei veri e propri interventi chirurgici) e non invasivi si ha in cardiologia e nella ricerca diagnostica cardiovascolare in genere:

- Esami non invasivi: elettrocardiogramma o ECG; ecocardiogramma; ECH Holter per 24 ore o più; ecocardiografia con mezzo di contrasto; ecocardiografia prenatale; ecocardiografia perinatale; ecocardiografia sotto sforzo; doppler venoso; doppler arterioso; radiografia del torace (utilizzata anche in altri ambiti); TAC cardiaca; scintigrafia cardiaca; risonanza magnetica nucleare cardiaca; monitoraggio della pressione arteriosa.

- Esami invasivi: cateterismo cardiaco; angiografia coronarica; angioplastica coronarica percutanea transluminale; impianto chirurgico di Bypass arterioso coronarico; metodiche elettrofisiologiche; inserimento di Pacemaker, di dispositivi antiaritmici e del defibrillatore automatico impiantabile.

 

- Esami clinici di audiologia: esame audiometrico tonale, esame audiometrico vocale, esame audiometrico ad alta frequenza, impedenziometria, timpanogramma, esame otovestibolare, acufenometria (tinnitus pitch, tinnitus loudness).

 

- Dermatologia: visita specialistica dermatologica, visita specialistica venereologica (malattie sessualmente trasmesse), mappatura dei nei, allergologia dermatologica (eczemi, dermatiti professionali, orticaria, allergia a farmaci), diagnostica con patch test per allergie cutanee.

- Laserterapia: angiomi rubri, angiomi stellati, teleangectasie arti inferiori, coupe rose.

 

- Diagnostica prenatale: amniocentesi, ecografie morfologiche, translucenza nucale, Tri test di primo e secondo livello.

 

- Ecografia: ecografia del collo (tiroide, ghiandole salivari, linfonodi), ecografia mammaria, ecografia dell'addome superiore (epatica, epatobiliare, epatobiliopancreatica, splenica), ecografia dell'addome inferiore (pelvica, renale, vescicale), ecografia dell'addome completo (superiore e inferiore), ecografia dei grossi vasi addominali, ecografia ginecologica, ecografia delle parti molli superficiali e dei testicoli, ecografia osteo-articolare di caviglia, gomito, ginocchio e spalla, ecografia muscolo tendinea, ecografia prostatica sovrapubica, ecografia prostatica transrettale, ecografia ginecologica ed ostetrica.

- Ecocolordoppler: ecocolordoppler cardiaco, ecocolordoppler dei tronchi sovra-aortici (TSA), ecocolordoppler renale, ecocolordoppler venoso (periferico o parti molli), ecocolordoppler arterioso e venoso degli arti superiori o inferiori, ecocolordoppler dell'aorta addominale.

 

- Pneumologia: disturbi del sonno in età adulta e pediatrica: valutazione della sindrome delle apnee notturne, servizio di polisonnografia, spirometria, emogasanalisi arteriosa, broncoscopia, esame di laboratorio dell'escreato, etc.

 

- Senologia e screening mammario: visita senologica, RX mammografia, ecografia mammaria, agoaspirato mammario, microbiopsia, biopsia chirurgica.

 

- Neurologia: elettroencefalogramma, elettromiografia ed altri esami diagnostici strumentali.

 

Gli esami clinici elencati costituiscono solo una piccola parte di tutti i tipi di esami diagnostici. A seconda della persona, della patologia e dell'approccio medico, vengono di volta in volta consigliati determinati esami. Alcuni di essi, come alcuni esami endoscopici, presentano un margine di rischio per il paziente; in questo caso, chi viene esaminato è tenuto a dare o a non dare prima il proprio consenso informato, firmando una liberatoria.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn




Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo