Login

SOCIAL NETWORK SALUTE TORINO      Login  Accedi - Registrati - Vai al tuo Profilo

Molecola Di Ciproeptadina

 

Secondo un articolo pubblicato su una rivista di pediatria, si evidenzia come la ciproeptadina, un antagonista della serotonina, sia un trattamento potenzialmente efficace e sicuro per il trattamento dei disturbi gastrointestinali in età pediatrica. Il Dott. Amornluck Krasaelap dell'ospedale infantile del Michigan ed il Dott. Shailender Madani, professore assistente e gastroenterologo pediatrico presso la Scuola di Medicina della Wayne State University, hanno scritto: "Questi disturbi interessano un gran numero di bambini, fino al 19% nel mondo occidentale, causando un impatto negativo sulla qualità della vita dei bambini ed aumentando il rischio di depressione."

"Il costo è di circa 6.100 dollari per paziente per le visite gastroenterologiche iniziali e di una media di 18.000 dollari per ogni degenza ospedaliera. La ciproeptadina, un antagonista del recettore 5-HT, viene utilizzato off-label per diverse indicazioni ed è un farmaco potenzialmente efficace per i disturbi FGID."

I ricercatori hanno esaminato la letteratura riguardante i trattamenti delle fisiopatologie FGID, così come i dosaggi raccomandati e gli effetti negativi della ciproeptadina. Anche se i benefici di questo farmaco per la dispepsia funzionale sono plausibili dato che è un antagonista del recettore 5-HT3 e tratta efficacemente i sintomi, i ricercatori fanno notare che si tratta di due studi retrospettivi pubblicati in materia di ciproeptadina, che non è stata testata formalmente sull'uomo.

Il farmaco è anche noto per fornire sollievo dal dolore nelle persone con dolore addominale funzionale, ostacolando i canali del calcio dei muscoli intestinali. Tuttavia, gli studi disponibili sono pochi, per corroborare questa constatazione. I due studi disponibili mostrano dei risultati positivi, uno dei quali evidenzia che il 66% dei pazienti ha avuto una completa risoluzione del dolore.

I ricercatori hanno anche analizzato i dati riguardanti l'uso del farmaco nel trattamento dell'emicrania addominale e della sindrome dell'intestino irritabile o IBS. Anche se gli studi supportano l'uso della ciproeptadina nel trattamento dei dolori addominali in età pediatrica, i dati suggeriscono che potrebbe essere efficace anche nel trattamento dell'emicrania addominale. Uno studio ha mostrato un tasso di risposta del 72% nei bambini con emicrania addominale. Per quanto riguarda l'efficacia diretta dell'utilizzo della ciproeptadina per la IBS, non sono stati condotti studi sugli esseri umani, ma da un recente studio è emerso che 10 bambini con diagnosi di IBS sono stati in grado di raggiungere una risoluzione completa dei sintomi grazie a questo farmaco. Inoltre, una vasta gamma di risultati, che va dal 40% all'83%, mostra l'efficacia della ciproeptadina per la sindrome del vomito ciclico. Questi studi mostrano che i dosaggi di ciproeptadina variano a seconda dell'età del bambino, e vanno da 2 mg fino a 3 volte al giorno per quelli fra i 2 e i 6 anni di età, a 4 mg fino a 3 volte al giorno per i quindicenni. I ricercatori hanno fatto notare che questi dosaggi non sono supportati da studi clinici randomizzati, anche se non sono stati osservati rilevanti effetti negativi negli studi pediatrici.

Krasaelap e Madani hanno scritto: "La ciproeptadina può essere prescritta per cure gastroenterologiche primarie, prima di ricorrere a costose indagini invasive sui bambini, se soddisfano i criteri clinici per i disturbi FGID. Sono necessari studi multicentrici ben progettati, con un lungo periodo di follow-up per approfondire la sua efficacia in questi bambini."

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn




Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo