Questo sito web Salute Torino non è il sito ufficiale dell'ASL. Riguarda la sanità torinese un po' "a tutto tondo", la medicina e la scienza in generale. Buona lettura!

Login

SOCIAL NETWORK SALUTE TORINO      Login  Accedi - Registrati - Vai al tuo Profilo

Istituto Di Riposo Per La Vecchiaia Torino

 

L'Istituto di Riposo per la Vecchiaia IRV di Torino fa parte della Città della Salute e della Scienza, ed ha l'ingresso principale in via San Marino 10. Il numero di telefono del centralino è 0114428090. In questa Struttura Sanitaria, un tempo chiamata "Ospizio dei Poveri Vecchi", è attivo un servizio di continuità assistenziale per lungodegenti, parte integrante dell'Ospedale Molinette. Il numero complessivo di posti letto è di 58. L'insieme di fabbricati che costituiscono questo edificio venne costruito fra il 1882 e il 1887, all'epoca piuttosto lontano dal resto della città, che negli anni si espanse molto con l'edificazione di case e fabbriche presenti in zona Mirafiori. Si tratta di una struttura architettonica di grandi dimensioni e dalle linee regolari, che subì quattro bombardamenti nel corso della Seconda Guerra Mondiale, negli anni 1943 e 1944. Nel 1880 l'incarico di realizzare questa struttura venne dato all'architetto Crescentino Caselli, allievo di Alessando Antonelli, che progetto e fece costruire la Mole Antonelliana.

Complessivamente, questi frabbricati hanno una superficie di 25.000 metri quadrati, ma oggi la maggior parte di questo spazio è utilizzata per ospitare Facoltà Universitarie, altri Servizi Sanitari, uffici di Associazioni ed uffici statali, fra cui il Consorzio per il Sistema Informativo della Regione Piemonte. Queste parti dell'Istituto, ora non adibite allo scopo originario, hanno come ingresso principale il numero 220 di corso Unione Sovietica. Il 22 maggio del 2009 L'Azienda Ospedaliera Universitaria Molinette ha sottoscritto un protocollo d'intesa con la Regione Piemonte e il Comune di Torino per la gestione dei percorsi di dimissione protetta, continuità assistenziale e lungodegenza, riguardanti per l'appunto l'Istituto di Riposo per la Vecchiaia. Per queste finalità, è stato ristrutturato il secondo piano con ingresso in via San Marino 10, e le attività di cura e sostegno sono iniziate a partire dal 2011. Attualmente sono impiegati circa quindici infermieri e circa venticinque Operatori Socio-Sanitari.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn




Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo