Questo sito web Salute Torino non è il sito ufficiale dell'ASL. Riguarda la sanità torinese un po' "a tutto tondo", la medicina e la scienza in generale. Buona lettura!

Login

SOCIAL NETWORK SALUTE TORINO      Login  Accedi - Registrati - Vai al tuo Profilo

Cuore

 

Secondo un recente avviso emesso dalla Public Health England o PHE (Salute Pubblica Inghilterra) il 10% degli uomini di mezza età e con uno stile di vita povero, a cinquant'anni il loro cuore sembra come quello di persone di di sessant'anni. Nel 2015, il NHS ha iniziato uno screening cardiaco. Ciò è stato fatto per verificare se le persone erano a rischio di attacco cardiaco e ictus. Questo nuovo avviso da PHE proviene dall'analisi dei test a cui sono state sottoposte le persone.

L'ultimo rapporto di analisi della PHE comprende i risultati provenienti da 1,2 milioni di uomini di mezza età che hanno seguito il test Heart Age Test (Test per l'Età del Cuore). I risultati hanno rivelato che circa il 10 per cento dei cinquantenni ha un cuore di un uomo di 60 anni. Ciò suggerisce che potrebbero morire un decennio prima del previsto, in caso di mancata modifica del loro stile di vita. Gli uomini sono andati molto peggio delle donne nel corso della prova, come hanno mostrato i risultati. Ad esempio, della popolazione del 10 per cento che aveva un cuore più vecchio di dieci anni, circa il 36% era costituito da donne e la maggior parte (il 64%) era rappresentato da uomini.

Il PHE afferma che ogni mese più di 7400 persone muoiono a causa di attacchi di cuore o ictus, e che un quarto di queste morti è fra le persone di età inferiore ai 75 anni. Anche se i numeri sono diminuiti negli ultimi anni, le morti connesse alle malattie cardiache sono ancora la principale causa di morte fra gli uomini e la seconda causa principale di morte fra le donne. Una misura semplice per ridurre questo numero di morti sarebbe quella di ridurre il colesterolo e la pressione sanguigna, nonché vivere con uno stile di vita sano, che include una dieta sana ed equilibrata e un regolare esercizio fisico. Questo studio dimostra che i cuori di questi uomini di mezza età sono più vecchi delle loro età. Ciò aumenta il rischio di avere problemi di salute come attacchi di cuore, ictus, malattie renali e diabete.

Jamie Waterall, responsabile per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, che lavora per il PHE, ha dichiarato che l'obiettivo dovrebbe essere quello di mantenere l'età anagrafica uguale all'età medica. Ciò significa che occorre agire prima che sia troppo tardi. Ha aggiunto che l'Heart Age Test fornisce un'idea immediata del rischio di attacchi cardiaci ed ictus senza la necessità di visitare un medico. Fa parte della campagna One You.

Il PHE ha lanciato in seguito una versione aggiornata del Test per l'Età del Cuore e ha sollecitato la popolazione a prendersi tre minuti per la prova, al fine di controllare il muscolo cardiaco. Una volta che hanno eseguito la prova, le persone possono essere indirizzate con consigli verso risorse ed opportunità che possono aiutarle a migliorare lo stile di vita, facendo scelte alimentari migliori, smettendo di fumare, nonché essere più attive. Inoltre dirige gli utenti alla stazione per la misurazione della pressione sanguigna più vicina. Se la pressione sanguigna rimane alta, aumenta di conseguenza il rischio di malattie cardiache e ictus.
I funzionari del PHE hanno osservato che quasi la metà di tutte le persone che hanno eseguito il test non conoscevano la loro pressione sanguigna. Questo è "preoccupante", come riferito dal Dott. Mike Knapton, direttore medico della British Heart Foundation, cioè non conoscere la pressione sanguigna e il livello di colesterolo. Ha spiegato che questi sono spesso assassini silenziosi che possono portare ad attacchi cardiaci ed ictus. La campagna One You è portata avanti in collaborazione con l'associazione di beneficenza per l'apparato cardiovascolare British Heart Foundation, l'Associazione per l'ictus e la pressione sanguigna del Regno Unito. Katherine Jenner, CEO di Blood Pressure UK, ha anche sottolineato la necessità di verificare la pressione sanguigna come primo passo per comprendere gli obiettivi di una vita sana.

La malattia cardiaca coronarica o CHD si verifica quando c'è un accumulo di sostanze grasse dentro e intorno alle pareti delle arterie del cuore, che le rendono rigide e strette. Questo limita il flusso di sangue al muscolo cardiaco e può avere come conseguenza un attacco di cuore. Alcune delle fasi per ridurre il rischio di malattie cardiache e ictus includono: l'essere più fisicamente attivi con almeno 150 minuti di esercizio da moderato a vigoroso a settimana come raccomandato; smettere di fumare e di assumere troppo alcol; gestire il peso e mangiare bene (più fibre, più frutta e verdura, noci e pesce, meno sale, zuccheri e grassi trans e saturi); misurare regolarmente la pressione sanguigna, i livelli di colesterolo ed i livelli di zucchero nel sangue.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn




Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo