Questo sito web Salute Torino non è il sito ufficiale dell'ASL. Riguarda la sanità torinese un po' "a tutto tondo", la medicina e la scienza in generale. Buona lettura!

Login

SOCIAL NETWORK SALUTE TORINO      Login  Accedi - Registrati - Vai al tuo Profilo

News mediche e scientifiche

Notizie di medicina e scienza

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Febbre Da Fieno

 

Alcuni studi iniziali hanno dimostrato il potenziale del trattamento della febbre da fieno con frammenti di proteine di erba. Le immunoterapie per la febbre da fieno sono basate su proteine prelevate dai grani pollinici, ed i frammenti di proteine prelevati dall'erba possono aiutare a proteggere i pazienti della febbre da fieno, causata da reazioni allergiche ai granuli pollinici.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ballo

 

Le lezioni di ballo possono battere l'esercizio fisico tradizionale, quando si tratta di migliorare l'equilibrio psicofisico degli anziani, e potrebbe anche migliorare le aree cerebrali legate alla memoria e all'apprendimento. Questa è la scoperta di un piccolo studio che ha confrontato le lezioni di danza rispetto all'esercitazio standard, inclusa la camminata veloce, in un gruppo di 52 anziani sani.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Fegato

 

La sindrome metabolica e la malattia epatica non alcolica sono condizioni che stanno diventando prevalenti a causa di un aumento del fruttosio e dei grassi nelle nostre diete. In un nuovo studio è stato esaminato il ruolo della citrullina nel prevenire gli effetti dannosi delle endotossine in un modello di ratto di malattia epatica non alcolica del fegato, e si è rilevato che la citrullina è in grado di prevenire una risposta infiammatoria nel fegato causata dalla somministrazione di endotossine.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Bevande Energetiche

 

Poiché molti Paesi consentono la vendita di bevande energetiche ai giovani, identificare i modi per ridurre al minimo i potenziali danni causati dalle bevande energetiche è fondamentale. Un nuovo studio pubblicato sul Journal of Nutrition Education and Behavior ha fornito approfondimenti sulle strategie di intervento suggerite dai giovani stessi per ridurre il consumo. Oltre alla ricerca e all'istruzione, queste strategie includono cambiamenti di politica riguardanti la vendita di bevande energetiche, l'imballaggio, il prezzo e la visibilità.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cellula T Infettata Da HIV

 

Migliorando un tentativo precedente, alcuni scienziati hanno sviluppato una nuova strategia che potenzialmente potrà essere utilizzata per riorganizzare o "ingegnerizzare" le cellule del sistema immunitario di una persona per combattere l'HIV. L'approccio, descritto nei patogeni PLOS, mostra beneficio nelle colture cellulari umane e nei topi.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Epilessia

 

Le crisi improvvise e ricorrenti, come i disturbi causati dall'astinenza e quelli provocati dall'epilessia, sono associati all'ipereccitabilità patologica dei neuroni del cervello. Purtroppo, ci sono limitati trattamenti disponibili che possono impedire questa ipereccitabilità. Tuttavia, gli studiosi dell'Università di Alabama a Birmingham hanno scoperto che inducendo un'alterazione biochimica nelle proteine del cervello tramite il supplemento dietetico di glucosamina, sono stati in grado di smorzare rapidamente l'ipereccitabilità patologica nei modelli di topi e ratti.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Artrite Reumatoide

 

Un gruppo di ricercatori ha sviluppato un idrogel che potrebbe contribuire a trattare l'artrite reumatoide. Un nuovo trattamento semplice ma efficace per l'artrite reumatoide può essere in vista, dato che i ricercatori hanno ora creato un idrogel in grado di assorbire il liquido eccessivo nelle articolazioni che si presenta con la malattia, in combinazione con altri farmaci.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Disestesia

 

La disestesia si manifesta quando una persona sperimenta una sensazione dolorosa, pruriginosa, bruciante o costrittiva. È causata da danni di qualche tipo ai nervi ed associata principalmente a condizioni neurologiche, come la sclerosi multipla o SM. Il termine "disestesia" è una combinazione delle parole antiche greche "dys" e "aesthesis", che si traducono con "anormale" e "sensazione". Da uno studio che ha coinvolto 428 persone affette da sclerosi multipla, si è notato che 12 su 100 partecipanti avevano sperimentato la disestesia almeno una volta nella loro vita.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn





Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo