Questo sito web Salute Torino non è il sito ufficiale dell'ASL. Riguarda la sanità torinese un po' "a tutto tondo", la medicina e la scienza in generale. Buona lettura!

Login

SOCIAL NETWORK SALUTE TORINO      Login  Accedi - Registrati - Vai al tuo Profilo

Piedi Caldi

 

Avere i "piedi caldi" implica una sensazione di calore o bruciore ai piedi. Questa sensazione relativamente comune si verifica spesso durante la notte e varia da intensità lieve a grave. Occasionalmente, i piedi caldi possono essere accompagnati da sintomi come "spilli e aghi" (parestesia), intorpidimento, arrossamento e gonfiore. Tuttavia, di solito, non ci sono segni fisici per i piedi caldi.

I piedi caldi possono derivare da fattori quali l'occupazione di una persona o la scelta delle calzature. Il piede dell'atleta può causare piedi caldi, pruriginosi o brucianti; indossare scarpe o calze in materiale sintetico può anche portare a piedi caldi; spesso, curare in maniera medica la condizione che provoca i piedi caldi può alleviare i sintomi.

I piedi caldi possono avere una serie di cause, fra cui; carenze nutrizionali, infezione fungina e gravidanza. I nervi richiedono che determinate sostanze nutritive funzionino correttamente. Se il corpo non può assorbire sostanze nutritive, il rischio di danni ai nervi e, di conseguenza, di "piedi caldi" aumenta. Le deficienze di folati, vitamina B6 e vitamina B12 possono contribuire alla neuropatia, che può interessare anche altre aree del corpo. Secondo la ricerca, le carenze nutrizionali sono associate a: abuso di alcool; problemi alimentari; essere senzatetto; povero stato economico; età avanzata; gravidanza. Inoltre, una delle cause più comuni di piedi caldi è la neuropatia diabetica. Questa condizione è causata da danni ai nervi ed è una complicazione sia del tipo 1 sia del tipo 2 del diabete. Oltre alle sensazioni di bruciore, i sintomi includono dolore, formicolio e intorpidimento nelle braccia, nelle mani, nelle gambe e nei piedi.

Le donne in gravidanza possono avere i piedi caldi a causa di cambiamenti ormonali che aumentano la temperatura corporea. Un aumento del carico sui piedi, causato da un aumento naturale del peso e di un aumento del liquido corporeo totale, possono anche svolgere un ruolo per i piedi caldi durante la gravidanza.

La menopausa può causare cambiamenti ormonali che portano ad una maggiore temperatura corporea ed ai piedi caldi. La maggior parte delle donne sperimenta la menopausa fra i 45 ei 55 anni. In una sola volta, si stima che il 15 - 25% delle persone abbia il piede dell'atleta, una comune infezione fungina. Il trattamento tempestivo di questa infezione è importante perché può diffondersi in altre aree del corpo, così come ad altre persone. Essere esposti a metalli pesanti come l'arsenico, il piombo o il mercurio, può causare una sensazione di bruciore nei piedi e nelle mani. Se la presenza di queste sostanze nel corpo aumenta, può raggiungere livelli tossici e iniziare ad interferire con la funzione nervosa.

Utilizzata per il trattamento del cancro, la chemioterapia distrugge le cellule che crescono rapidamente nel corpo. Tuttavia, può causare danni ai nervi ed i relativi sintomi di bruciore e formicolio dei piedi e delle mani.

Malattia di Charcot-Marie-Tooth o CMT. In alcune persone, questa forma di neuropatia ereditaria può portare a piedi caldi o formicolosi. Interessa circa 1 ogni 2500 persone negli Stati Uniti, ed è fra i disturbi neurologici più comuni.

Malattia renale cronica. Conosciuta anche come uremia, la malattia renale cronica è causata da danni ai reni. Gli organi non sono più in grado di rimuovere le tossine dal corpo attraverso l'urina. Nel tempo, l'accumulo tossico può causare neuropatia.
Ipotiroidismo. Avere bassi livelli di ormone tiroideo, una condizione nota come ipotiroidismo, può portare a formicolio, intorpidimento o dolore ai piedi, alle gambe, alle braccia o alle mani. Queste sensazioni si verificano perché avere livelli organici costantemente bassi di ormoni tiroidei porta a danni ai nervi.

HIV e AIDS. Uno dei sintomi di AIDS o di HIV in fase avanzata è la neuropatia periferica ed i piedi caldi o bruciori. Si stima che i danni ai nervi colpiscano quasi un terzo delle persone con HIV. Secondo la Fondazione per la Neuropatia Periferica, alcuni farmaci per l'AIDS, inclusi certi inibitori della trascrittasi inversa del nucleoside o NRTI, causano anche neuropatia.

Abuso di alcol. Un'altra causa comune di piedi caldi è l'assunzione eccessiva di alcol, che può portare a danni ai nervi nei piedi e in altre parti del corpo, una condizione nota come neuropatia alcolica. Questo danno del nervo si verifica perché l'alcol interferisce con la capacità del corpo di assorbire e utilizzare determinati nutrienti che sono vitali per una corretta funzione nervosa. Accade anche perché l'alcol è tossico per i nervi nel corpo.

Sindrome di Guillain-Barré. La sindrome di Guillain-Barré o GBS accade quando il sistema immunitario attacca il sistema nervoso periferico. I sintomi includono diversi gradi di intorpidimento, formicolio e debolezza nelle gambe e nei piedi e possono coinvolgere il tronco e le braccia. La GBS è un disturbo raro che colpisce 1 ogni 100.000 persone. Gli uomini e le donne sono ugualmente soggetti a GBS.

Polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica o CIDP. Questo disturbo neurologico è caratterizzato da una funzione sensoriale compromessa e da una debolezza progressiva nelle gambe e nelle braccia per un lungo periodo di tempo. Può causare una sensazione di formicolio o bruciore nei piedi e nelle mani.

L'eritromelalgia è una condizione rara che interessa principalmente i piedi. È caratterizzata da dolori, rossore e sensazioni di calore intense nei piedi e nelle mani. I sintomi possono verificarsi in modo continuo o periodico.

La vasculite è una condizione caratterizzata da infiammazione dei vasi sanguigni, che può causare dolori e formicolio nei piedi, poiché il sangue non può fluire liberamente alle estremità. Può provocare danni ai tessuti.

La sarcoidosi è un'altra condizione infiammatoria, in cui piccoli gruppi di cellule infiammatorie, dette granulomi, crescono sul corpo. Se la pelle o il sistema nervoso ne sono affetti, i piedi possono bruciare o sentirsi caldi.

Fattori inerenti lo stile di vita. Scarpe non adatte e stare in piedi o camminare per lunghi periodi di tempo, soprattutto in caso di temperature calde, possono portare ai piedi caldi o brucianti.

Il trattamento per i piedi caldi varia e dipende dalle cause sottostanti i sintomi. I trattamenti possono includere: la cura per la condizione medica sottostante. Quando, ad esempio, i piedi caldi sono causati da neuropatia diabetica, la regolazione dei livelli di zucchero nel sangue può portare sollievo. I piedi caldi causati da condizioni infiammatorie e croniche possono essere trattate gestendo la condizione e seguendo il regime di trattamento prescritto. A volte può essere utile cambiare i farmaci, come nel caso dei farmaci per l'HIV che conducono alla neuropatia. È importante a questo proposito fare quanto dice il medico.

Cambiamenti di stile di vita. Indossare scarpe diverse ogni giorno può essere un cambiamento di stile di vita consigliato per aiutare a trattare i piedi caldi.

Se le scarpe sono improprie, i piedi sono sudati o c'è il piede dell'atleta ricorrente, le seguenti modifiche possono aiutare: 1) Indossare scarpe diverse ogni due giorni per consentire ad ogni paio di emettere aria fra le usure. 2) Garantire che le scarpe si adattino correttamente e abbiano un buon flusso d'aria. Utilizzare eventuali inserti di supporto. 3) Cambiare regolarmente i calzini, soprattutto dopo aver lavorato. Cercare calze che allontanano l'umidità dalla pelle, oppure scegliere calze naturali di cotone. 4) Non indossare mai calze o scarpe umide. 5) In caso di caldo, indossare sandali che permettono ai piedi di respirare. 6) Indossare i flip-flop quando si utilizzano piscine pubbliche e docce per ridurre il rischio di contrarre il piede dell'atleta o un'altra infezione del piede. 7) Utilizzare polvere per i  piedi tipo borotalco per assorbire l'eccesso di umidità. 8) Quando possibile, evitare periodi prolungati di camminata. 9) Raffreddare i piedi caldi dopo una lunga giornata, o prima di andare a letto, mettendoli in una bacinella di acqua fredda.

Le persone che hanno i piedi caldi in modo continuo o i cui piedi caldi sono gravi o sono accompagnati da altri sintomi, dovrebbero vedere un medico per individuare la causa sottostante. Se il danno ai nervi è la causa, è necessario un trattamento urgente per fermare la progressione della neuropatia. Cercare comunque un trattamento medico d'emergenzase si manifestano le seguenti condizioni: 1) Una sensazione di calore o bruciore ai piedi si accende improvvisamente. 2) Piedi caldi, o altri sintomi, derivanti dall'esposizione alle tossine. 3) La sensazione di bruciore aumenta nelle gambe. 4) C'è una perdita di sensazione nelle dita o nei piedi.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn




Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo