Questo sito web Salute Torino non è il sito ufficiale dell'ASL. Riguarda la sanità torinese un po' "a tutto tondo", la medicina e la scienza in generale. Buona lettura!

Login

SOCIAL NETWORK SALUTE TORINO      Login  Accedi - Registrati - Vai al tuo Profilo

Rabbia

 

La rabbia è un'emozione intensa e potente che spazia dall'essere lievemente infastiditi alla rabbia vera e propria. Nella maggior parte dei casi, la rabbia è una sensazione normale e sana. Tuttavia, se qualcuno ha una rabbia che provoca perdita di controllo, può essere distruttivo e causare problemi nella vita, nelle relazioni e nella carriera.

Alcune caratteristiche della rabbia sono le seguenti: ci sono molte ragioni per cui le persone si arrabbiano; il motivo per cui qualcuno si arrabbia è chiamato innesco o causa attivante o in altri modi; molte persone si chiedono in che fase la rabbia normale diventa un problema che ha bisogno di affrontare; le tecniche di gestione della rabbia possono essere molto utili per aiutare qualcuno a trattare la rabbia crescente.

Perché la gente si arrabbia? Anche se la rabbia è una sensazione normale e sana, la rabbia incontrollabile può avere un impatto negativo sulla salute e sulle relazioni. Gli inneschi possono variare e possono includere eventi come il blocco causato dal traffico, l'insulto di un amico o la percezione di essere trattati ingiustamente. Tuttavia, non tutti si arrabbiano per le stesse cose o allo stesso modo. Molte caratteristiche e fattori interagiscono per rendere più suscettibile una arrabbiata persona. Le persone che hanno certi tratti di personalità, come il narcisismo o la competitività, sono più suscettibili di arrabbiarsi. Inoltre, alcune persone reagiscono naturalmente in maniera più veloce e sono facilmente arrabbiate. D'altra parte, alcune persone sono naturalmente più rilassate e meno turbate dagli stessi inneschi.

I bambini imparano ad un'età molto giovane come esprimere ed affrontare la loro rabbia, osservando i loro genitori e le persone che li circondano. Un bambino che osserva un genitore esplodere o usare espressioni fisiche di rabbia, come urlare o colpire un muro, è più probabile che utilizzi gli stessi comportamenti o perda il controllo della sua rabbia. Allo stesso modo, un bambino che osserva il proprio genitore affrontare con calma la rabbia è più probabile che faccia lo stesso. Non è sempre un evento immediato che innesca la rabbia; essa è spesso il risultato di entrambi i sentimenti psicologici e biologici che una persona sta vivendo prima che si verifichi la causa attivante. Ad esempio, una persona che è già frustrata per una situazione di lavoro, o che ha fame o stanchezza, è più probabile che si arrabbi. Come una persona valuta una situazione è uno dei fattori più critici che determinano quando qualcuno si arrabbia. Ad esempio, se qualcuno viene bloccato nel traffico, può essere frustrato, ma potrebbe capire che un altro guidatore potrebbe non avere familiarità con l'area, oppure essere in una corsa per ottenere un posto in prima linea. Un'altra persona che si blocca, allo stesso modo, può arrabbiarsi perché valuta la situazione in modo diverso, credendo che il conducente l'abbia bloccata intenzionalmente.

La rabbia eccessiva può aumentare il rischio di alta pressione sanguigna e malattie cardiache. Anche se la rabbia è un'emozione sana e comune, la rabbia che è eccessiva o che si trasforma in aggressività può avere diverse conseguenze negative sulla vita di una persona. La rabbia può anche influenzare la salute; suscita il sistema nervoso e produce cambiamenti ormonali e neurologici, che possono influenzare l'intero corpo. Nel tempo, queste modifiche possono aumentare il rischio di alcune gravi complicazioni sanitarie, quali: attacco di cuore, alta pressione sanguigna, ictus, malattia del cuore, ulcera gastrica, malattie intestinali, guarigione delle ferite più lenta.

La rabbia può anche causare problemi nella vita di una persona influenzando la sua capacità di tenere un lavoro o di mantenere le amicizie personali e le relazioni. La rabbia estrema può anche portare a problemi legali se provoca qualcuno ad esprimere violentemente la rabbia. Quando la rabbia diventa un problema? Ci sono diversi segni che possono indicare che qualcuno ha bisogno di gestire la rabbia eccessiva. Le seguenti domande possono aiutare a determinare se questo è il caso: La rabbia ha un impatto negativo su altri? La persona si sente imbarazzata dopo un'esplosione di rabbia? Gli altri commentano la rabbia? La persona ha perso dei rapporti perché era troppo arrabbiata? La rabbia influisce sulle prestazioni o sull'efficienza? La salute o la qualità della vita ne soffrono? La persona si sente troppo arrabbiata?

Rispondere "sì" a una qualsiasi di queste domande può significare che sarebbe utile per una persona chiedere aiuto ad un professionista che possa aiutarla a ottenere il controllo sulle sue emozioni di rabbia. Questo può includere terapie, gruppi di supporto o tecniche di gestione della rabbia. Come posso controllare la mia rabbia? Una volta che sai perché sei arrabbiato, è più facile controllarti. Riducendo lo stress, l'ansia e la depressione. Stress, ansia, depressione e rabbia sono spesso correlati. Lo stress e l'ansia possono causare rabbia, che può poi aumentare ulteriormente l'ansia, la depressione e lo stress. Metodi di apprendimento per gestire questi sentimenti possono anche aiutare a minimizzare la rabbia. Ci sono molte strategie che le persone possono impiegare per contribuire ad affrontare stress o situazioni stressanti, fra cui: tenere un diario, chiamare un amico, meditazione, respirare profondamente, esercitarsi regolarmente, fare una passeggiata.

Imparare a individuare le situazioni stressanti, affrontandole, riduce in modo produttivo la rabbia e diminuisce la reazione di una persona a inneschi che altrimenti potrebbero causare una reazione intensa. La depressione e l'ansia sono di solito meglio gestite vedendo un terapeuta per il trattamento. La terapia a base di farmaci o di conversazione è spesso necessaria per affrontare correttamente queste problematiche. Come nel caso di stress, ridurre la depressione e l'ansia può ridurre anche le reazioni rabbiose. Passare del tempo a rilassarsi ed a praticare esercizi di respirazione può aiutare a gestire i problemi di rabbia. Alcune strategie di base possono includere: riconoscere la rabbia prima che si intensifichi, contare fino a 10, respirare lentamente e profondamente, esercizio fisico, passare del tempo a rilassarsi, trovare un'occupazione creativa, parlare con qualcuno di come ci si sente. Le persone che lottano con la rabbia o che trovano modi appropriati per affrontare la loro rabbia dovrebbero effettuare il check-in con il loro medico. Il medico può prescrivere un rinvio a uno specialista, o addirittura raccomandare un programma locale di gestione della rabbia per aiutare a insegnare e rafforzare queste e altre tecniche. La rabbia è un'emozione normale, ma quando non espressa in modo appropriato, può rapidamente uscire dal controllo. Tuttavia, molte strategie sono disponibili per contribuire ad affrontare la rabbia prima che questo accada. Ma il primo e più importante passo è riconoscere che la rabbia è un problema e attivamente imparare a controllarla.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn




Questo sito web utilizza i cookie per il suo funzionamento

Acconsento all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo